CULTURA

Filomena Pucci

05 marzo 2018

“Si può credere profondamente ad un’idea e accettare che venga rifiutata? Quanto coraggio ci vuole?”

Filomena Pucci autrice televisiva e collaboratrice del Corriere della Sera.it, sul blog La 27esima Ora e La Nuvola del lavoro, sul quale scrive storie di donne e impresa.

Il suo libro “Appassionate” racconta, di tappa in tappa, le storie di donne imprenditrici che sono riuscite a trasformare la loro passione in lavoro, partendo dall’assunto (o forse dalla constatazione) che “quello che ti piace fare è ciò che sai fare meglio”.

Attualmente collabora con Confidenze, Donna Moderna, Fattore Mamma. Nel 2017 è al TEDX di Brescia col suo intervento “Il punto di vista del cuore per fare impresa innovativa”. Sta lavorando alacremente al suo secondo libro, che non vediamo l’ora di leggere… speriamo possa regalarci qualche indiscrezione.

Scrive di lei:

Nata a Tivoli, studiato a Parigi, domiciliata a Roma. Sono un’ex autrice televisiva momentaneamente pentita. In TV ho fatto alcune cose belle, ma pure altre brutte. Vista la confusione tra quello che facevo e quello che volevo fare, ho optato per un sabatico gravemente non remunerato. Decisione che senza una casa di proprietà, un fidanzato ricco o un conto in banca milionario è una gran follia. IO però non sono folle e anziché imparare a dire sì quando avrei voluto dire no, ho deciso di farcela da sola. Per sbarcare il lunario mi capita di subaffittare l’appartamento in cui vivo, mettere la mia vita in un trolley e dirigermi dall’amica che a turno mi ospiterà. Posseggo ormai i mazzi delle tre case che frequento con più assiduità e pure quelle di un negozio.
Nel frattempo ho scritto un film e cominciato a pubblicare su riviste settimanali i miei racconti e alcune interviste su un quotidiano nazionale on line.