CULTURA

MuseimpresaLab: studenti protagonisti

26 novembre, 2018

“Abbiamo imparato molte cose come parlare al pubblico e mettere da parte le emozioni in alcuni casi, speriamo di avere ancora a che fare con voi e con tutto lo staff conosciuto, grazie per le enormi opportunità che ci avete dato”

Questo il messaggio ricevuto dagli studenti dell’Istituto Maggiolini di Parabiago che, insieme ai colleghi dell’IS Carlo Dell’Acqua di Legnano, hanno partecipato alla prima edizione di MuseimpresaLab, il progetto nazionale organizzato dai Musei appartenenti alla rete di Museimpresa dedicato agli studenti degli istituti superiori. Nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, gli studenti hanno ideato, progettato e realizzato delle visite guidate per raccontare ai  loro coetanei, ma anche a bambini e adulti, le collezioni museali attraverso nuove modalità narrative. Coordinati dalle professoresse Tiziana Fiori per l’istituto legnanese e Isabella Rezzonico per il Maggiolini, hanno approfondito tematiche relative all’organizzazione del lavoro individuale e in team, public speaking, problem solving e, ovviamente, gestione dei contenuti.

Hanno aderito a MuseimpresaLab, oltre al nostro Museo, Officine RancilioFondazione Dalmine, Museo Piaggio e Museo Storico Reale Mutua.

Per noi è stato un percoso interessante e impegnativo. Qualche volta abbiamo messo a dura prova i ragazzi, ma siamo soddisfatti della crescita che abbiamo potuto osservare in loro e i messaggi inviatici dagli studenti, rendono il valore dell’impegno e della collaborazione reciproca.

“Vogliamo ringraziare per l’impegno i professori e gli studenti: siamo davvero soddisfatti del percorso di crescita a cui abbiamo avuto il piacere di assistere”

Particolarmente emozionante l’incontro di mercoledì 14 novembre, quando gli studenti dell’ITET Maggiolini hanno accolto gli studenti dell’Università per adulti Papa Francesco di San Vittore Olona in un pomeriggio dove generazioni lontane, si sono strette nell’emozione di ricordi condivisi.

La Settimana della Cultura d’Impresa non poteva che concludersi con uno sguardo al futuro, insieme ai giornalisti di domani, ovvero gli studenti del CORSO GIORNALISMO GLOCAL,  finalizzato alla formazione di figure professionali verso il giornalismo glocal. Il corso è sostenuto dall’associazione culturale TurismoSempione e dal quotidiano on line Sempionenews, in collaborazione con Fondazione Ticino Olona e Coworking  Legnano. Mercoledì 21 novembre, hanno potuto approfondire tematiche relative al brand journalism analizzando la case history del nostro Museo e confrontandosi con Enzo Mari, direttore di Sempionenews, i giornalisti Paolo Girotti e Luigi Marinoni e Stefano Morelli, ufficio stampa del Comune di Legnano. A loro va il nostro augurio, nella speranza che la passione per il giornalismo e il rispetto della libertà di stampa, possano aiutarli nel raccontare storie di un’Italia che crede ancora nel potere della Cultura e della Bellezza.

Un brindisi di arrivederci alla prossima edizione!