VIVI IL MUSEO
Nati il 4 luglio: 365 incredibili giorni.

04 luglio, 2017

Elisabetta Cozzi

 

Eravamo chiusi in una birreria. Ci siamo sentiti un po’ matti, un po’ visionari, un po’ ragazzi. In un’età compresa tra i 35 e gli 80 anni….. quante generazioni sono?

Era esattamente un anno fa. Beh, la data del 4 luglio è carica di significati. E’ il giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti, è anche il giorno in cui la Terra è più lontana dal Sole ed è il giorno in cui Romeo e Giulietta si conoscono e si innamorano. Per noi cosa è stato il 4 luglio del 2016? E’ stato il giorno in cui abbiamo dato vita ad una Startup di 60 anni. Sì, sembra una contraddizione leggerlo così. Sembra anche una contraddizione aver dato vita a qualcosa di così “fisico” in un mondo pervaso dal “digitale”.

Elisabetta Cozzi e Alessandro Chiavacci.

 

Pietro Cozzi

 

Il Museo, inaugurato qualche mese prima, in quella data assume una sua identità, una sua vision, una sua strategia e sceglie di percorrere tre strade: PASSIONE, CULTURA, EVENTI. Eravamo chiusi in una birreria. Ci siamo sentiti un po’ matti, un po’ visionari, un po’ ragazzi. In un’età compresa tra i 35 e gli 80 anni….. quante generazioni sono? Eppure eravamo animati dalla stessa passione, lo stesso ardore, lo stesso desiderio. Creare un progetto che potesse trasferire emozione a tutto il mondo. Siamo ancora tutti qui. Insieme a sognare. Con 12 mesi alle spalle di soddisfazioni incredibili…. Io un bilancio l’ho fatto. Ma lo tengo per me 🙂 So di avere ancora tanto da fare e penso al futuro. Lancio solo uno sguardo al presente…. e vedo questo

Le immagini sono state scattate il 4 luglio 2016 presso la Birrera Brauhaus. L’ultima foto è per fugare i dubbi dei più maliziosi: avevamo bevuto chinotto e acqua tonica, ma la vision era chiara a tutti (o quasi).

 

Quel giorno presso la Brauhaus di Legnano, condividevano il sogno insieme a Elisabetta e Pietro Cozzi, Andrea Cairati (Web Designer), Alessandro Chiavacci (Marketing & Events) e Laura Defendi (Press & PR).

 

Creare un progetto che potesse trasferire emozione a tutto il mondo. Siamo ancora tutti qui. Insieme a sognare. Con 12 mesi alle spalle di soddisfazioni incredibili